Public speaking

Public Speaking, 5 suggerimenti per la voce

L’uso corretto della voce è di grande supporto quando fai Public speaking

Se dovessimo definire la società odierna, useremmo sicuramente questa espressione: “la società dell’immagine” e ancora,

se si dovesse definire quale dei nostri sensi è quello predominante, senza esitazione alcuna in molti direbbero la vista.

Da qui la maniacale ossessione per vestiti, accessori e finanche foto ritocco e chirurgia estetica.

Eppure c’è un altro elemento che prepotentemente si fatto strada nella comunicazione: la voce.

Messaggi vocali, podcast, audiolibri.

La fruizione dei contenuti audio è sempre più presente nelle nostre vite e lo ha fatto in silenzio, in punta di piedi.

Perché così fa la voce: meno appariscente dell’immagine è capace di far vibrare, per risonanza, parti dell’anima.

Ci innamoriamo attraverso la voce. Amiamo in particolare certi attori per via della lora voce. Ascoltiamo quella cantante perché  ci piace la sua voce.

Inutile dire che nel public speaking, la voce è uno strumento fondamentale.
Urlare, sussurrare, enfatizzare sono solo alcuni degli elementi che possiamo utilizzare.
Poi ci sarebbe l’accento, l’articolazione, il volume.

Una vecchia leggenda indica le percentuali d’importanza, in ambito comunicativo, tra parola, corpo e voce, ponendo quest’ultima al secondo posto. Occhio, è uno studio smentito dallo stesso autore Albert Mehrabian, ma che viene ancora propinato da molti public speaking coach!

5 suggerimenti per poter fare un uso corretto della voce.

  1. Per riscaldarla semplicemente sbadiglia e fallo in modo sonoro e maleducato, spalancando la bocca come fossi un leone nella foresta. Sbadigliare è il modo più rapido per rilassare la voce e muovere il diaframma.
  2. Adatta il volume alle situazioni. Se sei in una one-to-one conversation, a corta distanza con il tuo interlocutore, non hai bisogno di urlare. Vice versa, se sei su un palco senza microfono, allora devi sostenere un po’ la voce.
  3. Usa un tono basso quando cominci a parlare. Preferiamo le voci calde a quelle stridule. (Per tono intendo “nota”)
  4. Parla lentamente e senza mangiarti le parole né le finali. Qui trovi dei video dove ti spiego come esercitarti.
  5. Tono basso, lentezza, ma anche variazioni e pause! Alterna toni alti a toni bassi, diversi volumi, dai ritmo, ma soprattutto fai pause.

Questo è solo l’inizio, un ottimo punto di partenza per fare un uso corretto della voce.

Utilizza i link presenti in questo articolo per accedere al mio canale YouTube. Aggiungiti agli oltre 10.000 follower ed usufruisci di una serie di video sul tema voce e public speaking.

Se poi ti piacciono i corsi online, accedi, con uno speciale sconto a “Leggere ad alta voce in 4 mosse”.

Questo blog è come sempre pieno di link utili e consigli pratici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condividi